4
Giudizio Complessivo "Mediocre"

S.P.E.M.H.L nasce nel Gennaio 2015 dalla mente dall’artista Michele Eusepi, marchigiano originario di Pergola. Il progetto inizia il suo percorso senza il supporto di una band, nonostante i diversi annunci sul web per trovare i componenti adatti; il Nostro decide quindi di mettersi in gioco con le sue sole forze. Così nel Gennaio 2015 inizia a creare un disco Metal sperimentale, cantato in lingua italiana con basi elaborate al computer tramite un programma multi-traccia dove inserisce le diverse componenti strumentali: synth, basso, batteria, effetti sonori vocali, effetti horror e ambient oltre ad occuparsi di che a chitarre, voce e cori che vengono registrate successivamente. Il disco autoprodotto vede la luce nel Maggio 2015, viene poi rilasciato in streaming su Reverbnation ed inserito sui diversi social-network (Facebook, YouTube, Instagram) per farsi conoscere.

L’album omonimo si snoda attraverso undici tracce dall’andamento morboso ed eccessivamente caricato di effetti sonori ed atmosferici e suoni elettronici che prevalgono sia sulle chitarre elettriche e sulla loro distorsione che sulla ritmica di stampo Industrial Metal le quali a loro volta sembrano remare contro alla scelta vocale che va dal growl, allo scream al pulito tra il cantato e il recitato. Che sia una scelta stilistica precisa non crediamo sia da mettere in dubbio, ma lentamente l’album, sin dall’opener (“Questo è quando“) assume un andamento cacofonico che disorienta e non fa comprendere le intenzioni che si celano all’interno di quello che si presume essere il concept alla base del progetto che riprende molto l’impronta musicale e teatrale di scuola Horror-Music nostrana ma che, come abbiamo detto, possiede un sound troppo caricato e troppo pieno di effetti che vanno a sormontare le uniche parti strumentali live della registrazione, ovvero le chitarre. Più si avanza nell’ascolto di questo album, arrivando a “Sull’orlo della follia” e più la sensazione opprimente si fa insostenibile e la voglia di arrivare alla sua conclusione (“Baciato dal fuoco“) vacilla irrimediabilmente.

Un esordio freddo e ancora immaturo con troppa carne al fuoco.

TRACKLIST:

  1. Questo è quando
  2. AltrOvEvoco
  3. Quarta parete
  4. acitnO specchio
  5. Paralisi Mentale
  6. Soggiogato in questo Inferno
  7. Sull’orlo della follia
  8. Nell’incantevole regno
  9. Omnem Sensum
  10. Un nuovo inizio
  11. Baciato dal fuoco

LINE-UP:

Michele Eusepi – All Instruments / Vocals / Effects

WEB:

Facebook

Reverbnation

YouTube

Commenti

Commenti