AC/DC: il batterista Phil Rudd è accusato di tentato omicidio

Phillip “Phil” Rudd, batterista di lunga data degli AC/DC, è stato arrestato in Nuova Zelanda: è accusato di avere provato ad assumere un sicario per uccidere due persone. Durante l’arresto è stata inoltre perquisita la casa di Rudd a Tauranga, nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda. Rudd è poi apparso davanti a un giudice di Tauranga, che gli ha notificato che è accusato di tentato omicidio, minacce di morte e possesso di droga (a casa sua sono state trovate marijuana e metanfetamine). Durante l’udienza Rudd non ha preso la parola ed è stato infine liberato su cauzione: secondo il quotidiano online neozelandese Stuff.co sarà sentito una seconda volta entro tre settimane.

Rudd all’uscita dal tribunale di Tauranga (AP Photo/Bay Of Plenty Times via The New Zealand Herald, George Novak)
Rudd all’uscita dal tribunale di Tauranga (AP Photo/Bay Of Plenty Times via The New Zealand Herald, George Novak)

Secondo i documenti forniti dalla corte di Tauranga, Rudd ha tentato di assumere un sicario per uccidere due persone fra il 25 e il 26 settembre scorsi, minacciando anche di morte una delle due persone. La corte ha deciso di non diffondere né il nome del sicario né quello delle altre due persone coinvolte. Non è ancora noto perché Rudd avrebbe cercato di uccidere due persone. Secondo BBC News, in Nuova Zelanda la pena per chi cerca di assumere un sicario è di un massimo di 10 anni di carcere. Gli AC/DC hanno detto in un comunicato che non hanno nessun commento da fare sul tema ma che «l’assenza di Phil non inciderà sulla data di uscita del disco e sul nuovo tour».

Rudd ha fatto parte degli AC/DC dal 1975 al 1983 e dal 1994 a oggi. In tutto con gli AC/DC ha registrato 13 dischi e tenuto centinaia di concerti. Il 28 novembre uscirà il loro nuovo disco Rock or Bust, a cui seguirà un nuovo tour. Il 29 agosto, invece, era uscito il primo disco solista di Rudd, Head Job.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info