Alice In Chains contro la religione?

alice-in-chains-the-devil-put-dinosaurs-here-segreto-diavolo-2013-318x1024Secondo gli Alice In Chains il titolo del nuovo album ,“The Devil Put Dinosaurs Here”, è stato ispirato da “coloro che credono che Satana abbia sepolto ossa di dinosauro per ingannare l’umanità”.

L’album, in uscita a fine maggio, avrà sulla copertina una “illusione ottica intelligente” che, tramite editing digitale, mostra quella che potrebbe essere la sagoma di un diavolo tra due crani di dinosauro.

Il chitarrista Jerry Cantrell racconta:

Non volevamo sicuramente scrivere la canzone per suscitare un nido di vespe. Nessuno nella band sostiene di essere un esperto di religione, ma il titolo della canzone proviene da qualcosa in cui un sacco di gente in realtà crede

Sean Kinney, batterista della band ha aggiunto:

Non è sbagliato credere ai dinosaur, ma non è neanche sbagliato chiedere loro di spiegare. Dovremmo credere che qualche tizio mitico con zoccoli abbia navigato intorno al pianeta nascondendo ossa da milioni di anni per qualche motivo?[…]Penso che ci siano prove schiaccianti che le cose non funzionano in questo momento, dobbiamo iniziare a crescere come popolo, quando stai insegnando alla gente che essere gay è un peccato mortale, c’è un problema enorme, è folle quando una religione ti dice che va bene mettersi una bomba a tracolla per far esplodere qualcun’altro perché credono in qualcosa di diverso, se una religione si sta insegnando che va bene fare del male a qualcuno, escludere qualcuno, dominare qualcuno, ho un problema con essa.
The Devil Put Dinosaurs Here parla di come vengono insegnate queste cose, e le cose di merda che facciamo gli uni agli altri a causa delle nostre diverse convinzioni.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento