Brian May: “The Voice è il programma più stupido, noioso e deprimente della tv”

Mentre The Voice continua a mietere successi nella maggior parte dei Paesi in cui viene trasmesso – tra cui l’Italia – Brian May, chitarrista dei Queen, ha lanciato un vero e proprio attacco dalla pagina del suo blog

L’artista non ha sicuramente usato parole tenere nei confronti del programma. Ecco quello che ha scritto:

“Mi dispiace – odio essere negativo – ma devo dire questo. A mio parere, “The Voice” è assolutamente il più noioso, stupido e deprimente programma in TV. È anche l’ultimo insulto alla musica e agli artisti. Ogni volta che intravedo giovani cantanti che cercano di conquistare l’attenzione di qualcuno, che è bruscamente seduto con le spalle al cantante… mi sento male. Si procede a cantare fino al livello di un percorso ad ostacoli stupido. Questo non è ciò che la musica cerca

Quando cantiamo, o ci esibiamo, per davvero, non stiamo urlando a squarciagola cercando di convincere qualcuno a notarci. Abbiamo messaggi, abbiamo emozioni sottili, abbiamo la bellezza, che può essere condivisa solo da chi esegue il pezzo di fronte a un pubblico la cui attenzione è tutto. La prestazione è tutto di tutto il quello che performer dà… nella voce, nel suono, nel linguaggio del corpo, nell’espressione del viso, nell’intimo contatto con gli occhi. Questa stupida, stupida idea che qualcuno può giudicare un cantante girando le spalle, e perdendo il contatto corretto è, per me, una sciocchezza. Ed è effettivamente velenoso per la crescita dei giovani interpreti. Odio vedere il grande Tom Jones dentro a questo scenario… sembra di privare chiunque ne prende parte della loro dignità. Spero che questo programma vile muoia di morte naturale molto presto”

Commenti duri e senza sconto che, però, secondo alcuni potrebbero dipendere da una motivazione personale. I commenti di May potrebbero essere eventualmente influenzati dal fallimento del suo caro amico e collaboratore musicale Kerry Ellis, che si presentò ai provini per prima serie dello show.

A noi rimane la curiosità di sapere cosa i nostri Pierò Pelù, Riccardo Cocciante, Raffaella Carrà e Noemi – giudici della trasmissione televisiva “The voice of Italy” in prima serata su Rai 2 fino al prossimo 30 maggio – penseranno di quanto riferito da Brian May.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento