Iron Maiden, Bruce Dickinson: “è tempo di fare il pilota full time”

Prima o poi doveva succedere ed è successo: Bruce Dickinson, frontman degli Iron Maiden, ha deciso di lasciare la musica per dedicarsi a tempo pieno alla sua seconda passione, il volo.
Nell’ultimo periodo il cantante aveva dato forti segnali, infatti, oltre all’aver pilotato l’aereo della band “Flight 666” nei tour in giro per il mondo, aveva organizzato dei corsi per insegnare a volare ai disabili, ha perfino acquistato il Bournemouth Flight Centre con la sua compagnia, la Cardiff Aviation.

Ecco le parole del cantante affidate al sito ufficiale della band:

Con immenso dispiacere vi annuncio che al termine di tutte le date live fissate lascerò i Maiden.
È stata una decisione difficile e ci ho riflettuto molto tempo, ma a 56 anni sento che è arrivato il momento di cambiare rotta (per l’appunto!).
Il volo è sempre stata una mia grande passione e per via dei miei impegni con una band sento che sto trascurando una parte di me che invece vorrei far emergere a tempo pieno d’ora in poi.
Vorrei ringraziare tutti i miei compagni di band che per tutti questi lunghi anni mi sono stati affianco. È stato un onore per me far parte di una delle più grandi metal band del mondo. Ringrazio anche tutti i fans per il supporto e l’affetto dimostrato ad ogni concerto.
Ci tengo a rassicurare tutti della mia presenza ai concerti già fissati dalla band e che continuerò finché Steve e gli altri non avranno trovato un sostituto che possa tenere alto in nome degli Iron Maiden.

Clicca qui per leggere la lettera originale pubblicata sul sito degli Iron Maiden.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info