Pantera: Anselmo, ‘Mi dispiace per Vince’

In una recente intervista a Revolver magazine, Philip Anselmo (DOWN, ex-PANTERA) ha dichiarato: 

«Mi dispiace per Vince. La gente dovrebbe compatirlo. Non ero lì quando Dimebag è stato ucciso, ma lui, cazzo, c’era. La sua carne e il suo sangue, ammazzate davanti a lui. È un peccato che Vince non si sia riavvicinato a Rex e me. Penso che il processo di recupero sarebbe stato benefico per lui, invece di rifiutare tutto per paura e darsi a una terapia di tette e whisky.

 Una persona da sola non può distruggere una band. Dopo lo scioglimento, perché Rex è stato con me e non con Dimebag e Vince? Dovete capire che, quando ci si separa, dipende da tutti. Si, io ho fatto degli errori. Si, c’era mancanza di comunicazione da tutte le parti e dipende anche da me, anzi, molto da me.»

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento