Santana: Shape shifter e poi subito altri due dischi

Si intitola “Shape shifter” il nuovo album di Carlos Santana, il trentaseiesimo nella carriera del virtuoso delle sei corde di Jalisco, Messico.
Il disco, completamente strumentale, verrà distribuito sul mercato a partire dal prossimo 15 maggio, due settimane prima dell’inizio della sua residency di due anni all’House of Blues di Las Vegas, Nevada. A questa pubblicazione, ha fatto sapere il guitar hero, ne seguiranno altre due, che raggiungeranno il pubblico prima della fine del suo impegno live nella Mecca del gioco d’azzardo. «Shape shifter è il disco mio, personale», ha dichiarato l’artista: «Il secondo sarà della Santana Band, mentre il terzo sarà per la mia famiglia, la mia nuova moglie (Cindy Blackman, sua batterista e parte degli Spectrum Road, ndr) e mio fratello Jorge. Chiamerò a raccolta la mia nuova famiglia per celebrare in musica la sacralità della famiglia stessa. Inizieremo le registrazioni degli altri due album tra questo mese e aprile, e dato che le sere saremo impegnati coi concerti, in sala di ripresa (per la precisione, ai locali Odds On Studio, ndr) ci daremo da fare durante il giorno. Rimarremo in equilibrio tra palco e studio: volendo, di nuovi dischi ne potremmo fare anche sei o sette…
Durante gli spettacoli alla House of Blues suonerò buona parte del nuovo materiale: non mancheranno canzoni estratte dal disco di prossima uscita, come ‘Nomad’, ‘Dom’ e ‘Never the same again’. Sono tutti pezzi per chi ama ‘Caravanseri’, ‘Europa’, ‘Samba pa ti’ e gli strumentali in genere. Un sacco di gente aspettava che tornassi a fare dischi solo suonando la chitarra: è un linguaggio che è meglio dello swahili, dell’inglese o dello spagnolo. Ed è un sacco di tempo che non ne registro uno.»

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento