Coronavirus: Till Lindemann dei Rammstein in terapia intensiva

Secondo alcuni media tedeschi Till Lindemann sarebbe stato in pericolo di vita, ma adesso le sue condizioni sono in miglioramento.


Till Lindemann, cantante e leader dei Rammstein, si aggiunge alla lista dei personaggi del mondo dello spettacolo colpiti da coronavirus.

Il cantante era da poco rientrato dal tour russo che si era svolto a metà marzo, quando molti concerti erano già stati annullati per via della montante emergenza sanitaria. Un tour non con i Rammstein ma per il suo progetto parallelo Lindemann.

Quando ha iniziato a sentire segni di debolezza ha effettuato il test risultando così positivo al Covid-19. Era inoltre presente una polmonite che ha convinto i medici al ricovero.

Lindemann è ricoverato a Berlino dove si trova in terapia intensiva. Nonostante ciò, adesso dovrebbe essere fuori pericolo.

Non appena si è diffusa la notizia del suo ricovero sui social è partito il tam tam dei fan della famosa rock band tedesca, tra post disperati e auguri al cantante di una pronta guarigione.

EDIT: Dagli ultimi aggiornamenti sembrerebbe che Till Lindemann sia invece risultato negativo al tampone per il Covid-19.

Seguiremo la vicenda per avere maggiori aggiornamenti.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info