Deftones: l’album ‘Eros’, mai pubblicato prima, ora vedrà la luce

Verso la fine del 2008 i Deftones erano al lavoro per terminare gli ultimi ritocchi del loro album “Eros”, quando il bassista Chi Cheng rimase vittima di un terribile incidente stradale, precipitando in coma.
Dopo questo gravissimo fatto la band decise di stoppare i lavori e di non pubblicare il disco, per continuare a lavorare con un nuovo bassista, Sergio Vega, nella speranza comunque che Chi si riprendesse.
All’epoca i Deftones comunicarono la loro decisione di non far uscire il disco con queste parole: “I pezzi incisi per ‘Eros’ sono molto speciali per noi e sono gli ultimi fatti con Chi (anche se speriamo non siano gli ultimi in assoluto con lui); hanno una storia e un significato profondo per noi. Ma proprio quando eravamo vicini a finire il tutto ci siamo resi conto che il disco non rappresenta al meglio il nostro attuale modo di essere come persone e musicisti. La decisione di non farlo uscire però non ha alcun collegamento con le condizioni di Chi. questa è stata ed è semplicemente un decisione creativa del gruppo, che vuole scrivere, registrare e pubblicare un prodotto speciale”.

Il povero Chi è morto dopo quasi cinque anni di vita sospesa, durante il mese di aprile del 2013 e sembra che la sua scomparsa abbia in qualche modo innescato un meccanismo per cui ‘Eros’ ora è finalmente percepito come pronto per uscire. Chino Moreno, il frontman della band, infatti, recentemente ha detto ai microfoni di Artisan News (durante un evento a Los Angeles): “Penso che le possibilità che ‘Eros’ esca sia molto più tangibile ora di quanto non sia mai stata. […] Non so quando lo faremo uscire, ma sento che è più appropriato, ora, pensare di pubblicarlo, rispetto a quanto non lo è stato negli scorsi anni”.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento