Max Cavalera: colpito da "paralisi facciale"

Max Cavalera, chitarrista dei Soulfly, è stato colpito da Paralisi di Bell, comunemente conosciuta come paralisi facciale. Ha tuttavia iniziato una terapia antibiotica, e pare si stia riprendendo in maniera rapida.

«Un giorno mi sono svegliato doppo esser tornato a casa dall’Australia, e tutta la stanza ha iniziato a girare» ha spiegato l’ex Sepultura, «Ho guardato mia moglie Gloria e le ho detto “C’è qualcosa che non va”. Lei mi ha risposto “La tua faccia è strana”. Sono andato a specchiarmi e non potevo muovere metà della faccia. Abbiamo pensato che stessi per avere un ictus, così siamo corsi in ospedale. Ho appreso che la mia condizione si chiama Paralisi di Bell, ma non ne avevo mai sentito parlare. È una malattia fottutamente strana: il mio occhio destro non si chiude, e metà del mio volto è come se avesse ricevuto pugni da Mike Tyson! Fa un male cane.»


Nonostante la paralisi facciale, Max è partito per il Brasile per continuare il tour dei Soulfly. «Questa paralisi di Bell non potrà allontanare un metallaro dai suoi doveri!» ha dichiarato il chitarrista.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento