Slash lancia “Slashathon”: la prima “maratona per hacker”

Si chiamerà “Slashathon”, la prima “maratona per hacker”, indetta da Slash per il prossimo 12 marzo, nell’ambito del celebre festival musicale statunitense SXSW. In questo evento, che avrà la durata di dodici ore, hacker – ma anche sviluppatori di software, programmatori e grafici web – si sfideranno per creare una serie di applicazioni che Slash potrebbe utilizzare per coinvolgere maggiormente il suo pubblico nella realizzazione del nuovo album.

La giuria che valuterà i lavori sarà composta dallo stesso Slash, da Bram Cohen (fondatore di BitTorrent) e da Ben Parr (DominateFund); il premio per il vincitore è costituito da una Gibson autografata dallo stesso Slash e da 1000 dollari; inoltre il progetto vincente, che sarà utilizzato quindi da Slash e dal suo team, sarà un’importante vetrina per il suo creatore, che potrebbe quindi essere notato da “clienti” altrettanto importanti.

Tutti i dettagli per la partecipazione alla “Slashathon” sono disponibili al sito www.slashathon.com

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info