U2, nuovo album: confermato, c’è Danger Mouse. Disco nei negozi nel 2013

u2112Benché dell’ideale seguito (o seguiti) di “No line on the horizon” del 2009 si parli ormai da anni dicendo tutto e il contrario di tutto, le dichiarazioni di Adam Clayton raccolte ieri dai cronisti della testata irlandese Hot Press potrebbero contribuire a fare definitivamente chiarezza suo nuovo album degli U2: secondo quanto fatto sapere dal bassista del quartetto dublinese, in sostanza, nel ruolo di produttore sarebbe stato confermato Danger Mouse, Dj e producer già metà dei Gnarls Barkley (con Cee-Lo) segnalatosi anche come collaboratore di Black Keys, Beck e del “nostro” Daniele Luppi per l’album “Rome”. Per quanto riguarda le tempistiche, pur senza fare riferimento ad una data di pubblicazione già confermata, Clayton ha fatto capire come, nelle intenzioni del gruppo, il disco dovrebbe essere lanciato sul mercato entro la fine dell’anno in corso.

«Sì, ci piacerebbe molto che il disco uscisse verso la fine dell’anno, tra settembre, ottobre e novembre, una roba del genere”, ha dichiarato Clayton: “Abbiamo un mucchio di roba, da parte, che ci basterebbe per fare tre o quattro dischi e farci sentire in pace con noi stessi. Ma per fare il miglior disco possibile è indispensabile tenersi lontani dalle cose che ti riescono facili. Stiamo realmente cercando di addentrarci in territori a noi estremamente scomodi, se così si può dire…».

Quando riferito da Clayton suona tutto sommato coerente con le recenti dichiarazioni di Bono, che a metà dello scorso gennaio confermò come – di fatto – la band fosse al lavoro su nuovo materiale, senza però azzardare un possibile termine di fine lavori (“Gli U2 sono tornati, e sono davvero in perfetta forma. Siamo pazzi di gioia per questo ritorno, e davvero non vediamo l’ora di finire un nuovo disco. Ma non ci interessa se ci vorranno altri dieci anni, o se addirittura non dovesse mai accadere: l’unica cosa che ci interessa è fare le cose nel modo giusto”).

In realtà, a dare il prossimo disco degli U2 come pubblicabile entro la fine del 2013 furono già il manager del gruppo, Paul McGuinness, e il batterista Larry Mullen, che tuttavia ipotizzò di non operare una drastica selezione sul materiale prodotto ventilando una possibile collana di nuove pubblicazioni («Direi che potremmo aver finito di lavorare per l’estate, e poi si spera di avere qualcosa in uscita per settembre. Quello che speriamo è d’essere in grado di pubblicare per settembre di quest’anno e poi, subito dopo, pubblicare ancora»).

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento