Home / Approfondimenti / Pono Player: la musica HD di Neil Young perde nel confronto con iPhone

Pono Player: la musica HD di Neil Young perde nel confronto con iPhone

Nel test alla cieca Pono Player contro iPhone, lo smartphone di Apple è preferito da 15 utenti per l’ascolto della musica. Ecco come è andato il confronto tra iPhone e il riproduttore di musica in qualità HD voluto e promosso da Neil Young

Pono Player contro iPhone: il riproduttore musicale con audio HD voluto e promosso da Neil Young perde nel confronto testa a testa condotto alla cieca, realizzato da David Pogue, ex firma di spicco della pagina di tecnologia del Wall Street Journal, ora giornalista di Yahoo.
Pono Player e iPhone mai visibili per gli utenti che li stavano provando, sono stati collegati a uno switch che permetteva ai 15 utenti di passare la riproduzione di tre brani da un dispositivo all’altro. Un giro di test è stato realizzato con gli auricolari standard di iPhone, un secondo giro invece con le cuffie Sony MDR-7506 disponibili in USA al prezzo di circa 100 dollari, quindi non cuffie alto di gamma ma semplicemente di livello discreto.

Così semplicemente ascoltando la musica riprodotta e senza poter vedere da quale dispositivo provenisse, tutti gli utenti hanno preferito l’audio riprodotto da iPhone oppure, circa 3 o 4 persone, hanno dichiarato di non avvertire alcuna differenza nella qualità audio dei due dispositivi. Solo un utente ha dichiarato di preferire Pono Player, ed in realtà era già utente di Pono Player.

Secondo David Pogue le ragioni di questo risultato sorprendente sono principalmente due: per le prove con musicisti famosi la riproduzione del Pono Player è stata confrontata con file MP3 di bassa qualità, da tempo invece iTunes Store e negozi musicali simili offrono registrazioni di qualità superiore.

In secondo luogo i famosi musicisti che hanno rilasciato dichiarazioni entusiastiche di Pono lo hanno testato per lo più in auto, e non in un ambiente silenzioso. Secondo i 15 utenti del test e anche secondo David Pogue la spesa di 400 dollari per l’acquisto del lettore, più il riacquisto di tutti i propri brani sullo store digitale di Pono che tra l’altro non dispone di tantissimi brani alla massima risoluzione, non è giustificato.

Per chi vuole ascoltare meglio la propria musica digitale e con una qualità superiore il consiglio di Pogue è quello di investire 200 dollari per acquistare un paio di cuffie o di auricolari di qualità.

L’articolo completo è disponibile partendo da questa pagina.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto da autodidatta impazzendo per il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Sotto la scorza da bravo ragazzo nasconde un animo ribelle e Rock. Si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info