3chevedonoilre, “Un uomo per bene”: un album che scorre veloce!

Gruppo pop-rock insolito, i 3chevedonoilre. Nato a Roma nel 2003, lo si può definire, uno di quei gruppi difficili da dimenticare, a partire dal nome, del tutto singolare.
Sono divertenti, differenti, insomma, sono un gruppo che si impegna, apprezzabile al giorno d’oggi.
I 3chevedonoilre sono in realtà 4: Zappis, voce, tastiere e percussioni; Mr.Falda: basso, tastiere, chitarra acustica e voci; Luca Balestrieri: chitarre e cori; Martella: batteria.
3chevedonoilrE-Un_uomo perbeneChiamano religione, il loro filo conduttore, riferito alla scrittura condivisa tra di loro e la ricerca di una melodia che sia sempre allo stesso piano dei testi. Un uomo per bene, il loro secondo album, scorre veloce, e in tutti i brani presenta un tema ricorrente: la responsabilità individuale.
Si tratta di una responsabilità che tutti noi abbiamo verso gli altri, alla quale spesso non diamo importanza, e che talvolta influenza le scelte altrui, in diverse situazioni.
Molto interessante, il secondo brano, “Nella testa mi gira un tassì“, il quale fa riferimento alla situazione sociale e politica in Italia, prendendola in parte un po’ ‘in giro’.
Ma come dargli torto!?

Noi contro i politici, noi siamo quelli che si fanno un mazzo così, noi i tristi che producono, che non pagano le tasse che rubano, siamo noi, siamo l’Italia migliore. Siamo noi la vera rivoluzione, noi che finalmente è sabato,e grazie al cielo no, non è mai l’ultimo.

Commenti

Commenti

About Cristiana Bovo

Cristiana Bovo