Athesis: Folklore e potenza

“Athesis è il nome antico dell’Adige. Uno dei più grandi fiumi d’Italia. Il suo corso attraversa luoghi che portano sulle spalle mille storie e antiche leggende. Noi vogliamo cantare di quelle ed altre leggende ispirandoci al folklore antico della terra che abitiamo come tributo ai popoli che hanno vissuto qui prima di noi.”

Gli Athesis sono una band, italiana, Power-Metal con forti influenze Death, formatasi verso la fine del 2012 da un’idea del chitarrista e cantante Andrea “Bluesman” Daniele (anche fondatore, compositore ed unico membro del progetto Hard’N’Heavy chiamato Wicked Bluesman), che compose, per questo progetto musicale, il singolo “In The Name Of Freedom”.
L’idea è di unire testi ispirati al folklore delle antiche leggende italiane, le tipiche melodie epiche del Power-Metal vecchia scuola, la musica Folk e la furia del Death Metal, in un mix micidiale ed innovativo.
Dopo un periodo di vuoto a causa di altri impegni, verso la fine del 2013 si uniscono al gruppo il bassista Claudio “Cloud” Ena e il chitarrista Andrea “Silverado” Sorice, ex membri (con Andrea Bluesman) della Thrash Metal band Deathkall.
Dopo una lunga ricerca il gruppo trova finalmente Andrea “Andrè” Orsino, un batterista, originariamente chiamato da Andrea Bluesman per il suo progetto solista Wicked Bluesman.
Ma dopo solo un paio di prove, gli venne proposto di entrare a far parte degli Athesis per via della sua velocita, tecnica e abilità con lo strumento (nonché per la sua passione verso il Metal melodico) che lo rendevano perfetto per il gruppo!
Nel Giugno del 2014 gli Athesis collaborano all’organizzazione del Mediolanum Folk Fest (aprendo il festival) e nell’Ottobre 2014 registrano il loro primo EP omonimo, chiamato appunto “Athesis”.

Athesis CoverL’EP, si compone di 4 tracce.
L’apertura è affidata al brano “As The River Flow”, un pezzo dal forte connotato orchestrale, con un groove epico e sinfonico che funge da perfetta introduzione per la seconda traccia dell’EP, “Hostilia”. Un brano veloce, potente e diretto, contornato da interessanti mid-tempo e repentini cambi di velocità. Buona l’unione tra cantato pulito di scuola Power-Metal e il cantato in growl di scuola Death-Metal. Ottima l’esecuzione strumentale.
Il terzo brano è rappresentato da “King Of Fanes”. Anche in questo caso è la carica elettrica e potente del brano a far da padrona. Interessante la virata verso un piano di esecuzione in chiave acustica e folkloristica che apre ad un finale epico e potente. Da pelle d’oca l’assolo chitarristico.
Chiude l’EP la title-track “Athesis”. Nulla di nuovo sotto il profilo musicale: energia, melodia e ritmiche d’impatto. Forse un po’ troppo mirata verso toni troppi alti e acuti la voce, che sembra quasi stonare rispetto al comparto sonoro.

TRACKLIST:
01. As The River Flow
02. Hostilia
03. King Of Fanes
04. Athesis

LINE-UP:
Andrea “Bluesman” Daniele – chitarra; voce
Claudio “Cloud” Ena – basso
Andrea “Silverado” Sorice – chitarra
Andrea “Andrè” Orsino – batteria

Commenti

Commenti

About Daniele Vasco

Daniele Vasco
È possibile contattarlo al seguente indirizzo email: daniele@we-rock.info