In Secondo Piano: Il Debut-Album dei pugliesi Think About It

13116305_1167367693307379_5456923552146898614_oIn Secondo Piano” è il nuovo album dei THINK ABOUT IT, già disponibile da venerdì 6 maggio 2016 per Playbrown, su iTunes e tutte le maggiori piattaforme digitali e in tutti i negozi di dischi distribuito da Self. L’art-work e il progetto grafico dell’album è stato affidato a Corrado Mecna Grilli.

13230152_1178932822150866_8786711668324188612_nTHINK ABOUT IT sono un giovane collettivo di sei musicisti nato a Bari nel 2013 con l’intento di creare un sound inedito per la scena musicale italiana, muovendosi con naturalezza e personalità tra la tradizione hip-hop dei campionatori e dei DJ e la musica suonata dal vivo in una inedita miscela esplosiva di rap, nu-jazz, r&b e soul.

In Secondo Piano” è il loro primo album ufficiale, 15 tracce che descrivono la presa di coscienza nel percorso di transizione dall’adolescenza alla giovane età adulta. Le sonorità e le produzioni oscillano tra il nu-jazz, il rap, il soul e l’r&b di nuova generazione, fondendo componenti elettroniche, strumenti suonati, cantato in italiano e sonorità urban più contemporanee.

Cortese” è il primo video estratto (trovate il video alla fine di questo articolo n.d.r.), un brano che racconta di un amore difficile e non ricambiato tra ritmi funk e nu-soul. La regia è stata affidata a Matteo “Frank Siciliano” Podini e Nicola Artico per Frame 24.

Oltre ai THINK ABOUT IT hanno partecipato al disco diversi artisti pugliesi, un segnale forte che vuole rivendicare la volontà della band di creare un vero e proprio collettivo allargato per proporre sonorità che, pur rispettando le radici della musica black, guardano al futuro.

Il risultato finale della proposta di questi ragazzi è piacevole e ben composto, i vari stili proposti sono ben amalgamati tra loro, nonostante le vocals rap, in alcuni momenti, sembrano vagamente fuori luogo rispetto al comparto sonoro. Genuinità e freschezza non mancano e le esecuzioni sono di buon livello, non c’è predominanza di effetti elettronici stucchevoli e invadenti e i connotati nu-jazz e r&b sui cui si basa il sound primario del gruppo sono messi ben in evidenza, creando atmosfere godibili e coinvolgenti. I 15 brani di cui è composto questo full-lenght d’esordio, rendono un sentito omaggio alla black-music, intrise, come accennato prima, in suoni e ritmi di stampo più moderno senza ledere la qualità globale del prodotto finito.

Date le premesse di questo disco, attendiamo di conoscere il proseguo della carriera del gruppo.

L’album è stato presentato ufficialmente venerdì 6 maggio al Demodè Club di Modugno, Bari.

TRACKLIST:

01 – Intro
02 – Cortese
03 – Taboo
04 – Canon
05 – Upstairs I
06 – Giocattoli Nuovi
07 – Nei Tuoi Gesti
08 – Youth
09 – Upstairs II
10 – Jane
11 – In Secondo Piano
12 – Velluto Blu
13 – Upstairs III
14 – .Mood
15 – Outro

13246191_1177043949006420_2093522184427865478_oLINE-UP:
Elerbagì – Voce
Stefano De Vivo – Chitarra semiacustica, synth, composizione e produzione
Vincenzo Guerra – Batteria e percussioni, synth, vibrafono e produzione
Marco Menchise – Chitarra elettrica
Claudio La Rocca: Synth – Fender Rhodes, Moog, piano e produzione
Gianluca Aceto – basso elettrico e ukulele basso
Guest:
Carolina Bubbico – cori e arrangiamenti vocali
Giuliano Vozella – voce e chitarra acustica (track n. 8)
Bruno Montrone – Piano e Fender Rhodes
Vito Scavo – Trombone (track n.12)
Alex Grasso – Sound Engeneer, Hammond (track n. 3-4-6-12), piano (track n. 8)

https://youtu.be/VHmCzhvqkfY

Commenti

Commenti

About Daniele Vasco

Daniele Vasco
È possibile contattarlo al seguente indirizzo email: daniele@we-rock.info