News dal mondo scientifico: “Ascoltare Heavy Metal è sintomo di delinquenza giovanile”

Secondo uno studio scientifico pubblicato su “Pediatrics“, ascoltare musica Heavy Metal (ed “estrema” in generale) sarebbe un sintomo precoce di delinquenza giovanile. A questa ricerca ha dedicato un articolo il Toronto Star, nella quale compaiono anche stralci di un’intervista a uno degli autori dell’articolo: il dottor Tom Ter Bogt della Utrecht University (Olanda).
«Le preferenze precoci nei giovani sono dei fattori importanti per la predizione di futuri eventi di delinquenza nella seconda parte dell’adolescenza. Adolescenti con una forte preferenza per alcune tipologia di musica (come Heavy Metal, Hip-Hop, Gothic, Punk e Techno/Hardcore) hanno una maggior probabilità di essere coinvolti in episodi di delinquenza negli anni successivi. Pensiamo che questo accada per via del fatto che preferire musica di ribellione e rumorosa, possa portare l’adolescente in contatto con suoi coetanei che possiedono gli stessi gusti. Questo porterebbe il giovane a essere influenzato maggiormente dal comportamento del gruppo. A quanto pare questo non accade se i generi preferiti dai giovani sono jazz o musica classica. I ragazzi che preferiscono questo genere di musica tendono ad avere comportamenti meno drammatici. Se fossi il genitore di un ragazzo/a di dodici anni che ascolta musica di ribellione molto rumorosa, terrei d’occhio da vicino mio figlio/a e le sue conoscenze.»

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento