7
Giudizio Complessivo "Buono"

A passare sotto la nostra lente di ingrandimento in questo nuovo spazio è una giovane band originaria di Legnano (Milano) formatasi agli inizi del 2018 dedita ad un Metalcore moderno. Dopo un’intensa attività live che ha tenuto impegnata la neonata band per tutto il 2018 dove sono stati presentati i primi brani inediti, il materiale è stato raccolto nell’EP di debutto intitolato “Take Part In Your Life“. «L’album si ispira al relativismo pirandelliano e al concetto delle maschere che ogni giorno ognuno di noi si trova o è costretto a indossare. Katherina stessa rappresenta l’identità che ci viene imposta dagli altri attraverso usi e costumi della società.».

La carica che la band investe nelle cinque tracce di cui si compone l’EP è notevole e l’equilibrio tra voce e parti strumentali è di buon livello, i brani presentano un mix tra pesantezza e commistioni melodiche che reggono bene in brani come “Last Breath” e “Katherina” o in “Inside” (dove il gioco di voci e cori mischiato al cantato in screamo è molto più convincente e vario); scelta stilistica che tiene bene anche nelle parti più serrate dei vari arrangiamenti, elemento che si percepisce maggiormente nella terza traccia, “Different“, nettamente più articolata e agguerrita. Leggermente più “disturbante” e “caotica” la traccia conclusiva di “Take Part In Your Life“, intitolata “This Shit Is Too Real” dove viene ripresa l’impronta dei due pezzi iniziali e viene portata all’estremo con repentini cambi di tempo che consentono un secondo di respiro tra una sfuriata e l’altra.

Un esordio di buona fattura, con qualche piccola sbavatura iniziale nel guitar-working e non subito equilibrato tra voce solista e cori, ma comunque di poco conto ai fini del risultato finale che al di là della proposta dichiarata dalla band, questo EP nonostante i chiari riferimenti alla seconda ondata del Metalcore anni ’90 (Killswitch EngageBullet for My Valentine, TriviumAvenged SevenfoldBleeding Through) dove l’uso della melodia trovava maggior sfogo, presenta un’impronta personale e moderna che sembra voler uscire dai dettami del genere e ritagliarsi uno spazio proprio. I requisiti per una crescita della band, che pare on the road da più tempo e non nata da poco meno di un anno, ci sono. Rimaniamo in attesa di scoprire se e quando ci sarà il primo full-lenght.

TRACKLIST:

  1. Last Breath
  2. Katherina
  3. Different
  4. Inside
  5. This Shit Is Too Real

LINE-UP:

Giuseppe Puleo – Vocals / Guitar

Rebecca Mari – Guitar / Backing-vocals

Roberto Vezi – Bass / Backing-vocals

Luca Rizzato – Drums

WEB:

Facebook

YouTube

Instagram

Commenti

Commenti