The Clash, Paul Simonon: ecco perché la band non volle la reunion

Paul Simonon, bassista dei Clash, ha raccontato durante un’intervista realizzata da Rolling Stone, i motivi per cui nel 2003 non vollero riunire la band in occasione dell’introduzione nella Rock n’ Roll Hall of Fame.

Queste le sue parole:

Mick Jones, Joe e Topper Headon erano davvero agitati. Penso che il patto fosse questo: se avessimo suonato durante la cerimonia, avremmo ricevuto il premio. Onestamente non lo avrei mai fatto, specie non in quell’ambiente. Joe era sconvolto dai prezzi dei biglietti, qualcosa come mille dollari per la poltrona. Penso che se i Clash si dovessero mai riunire, lo farebbero dove i posti non costano mille dollari.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Un commento

  1. Salve, quando ho fatto per la prima volta un commento su questo blog ho erroneamente spuntato “notifica nuovi commenti via email”… ora purtroppo ogni volta che viene aggiunto un commento ricevo quattro email con lo stesso commento. C’

Lascia un commento