Tony Iommi: “Il linfoma mi accompagnerà per il resto dei miei giorni”

Nonostante la salute di Tony Iommi è migliorata da quando gli è stato diagnosticato un tumore nel 2012, il chitarrista dei Black Sabbath ha reso pubblica qualche spiacevole notizia.

Quando ho terminato la chemio e la radioterapia sono tornato in visita dal medico per i miei esami del sangue di routine. Ho chiesto: “Se n’è andato adesso?” e lui mi ha risposto “No, non ha intenzione di andarsene. Non hai intenzione di sbarazzartene. Ma siamo in grado di trattarlo“. Questa notizia mi ha rattristato molto perché ero convinto che non ci fosse più. Il medico mi ha spiegato che c’era una probabilità del 30% che se ne fosse andato e che probabilmente me lo porterò dietro per tutta la vita.
Ora devo continuare i trattamenti per evitare che si propaghi. Quindi, ogni sei settimane devo assumere il Rituximab, uno dei farmaci che ti danno quando fai la chemio. Ci vogliono un paio di ore e ti fa sentire uno schifo dentro e malato. Ma dopo un paio di settimane torni a star bene. Ecco, questo è il modo in cui sto partecipando agli show. Esco e poi torno in ospedale per un altro trattamento, per esami del sangue e tutto il resto. E poi di nuovo tutto da capo.

Commenti

Commenti

About Redazione

Redazione
Classe 1980, da sempre amante della buona Musica, musicalmente è cresciuto ascoltando il Rock italiano prima (galeotti furono i Litfiba) e il Dark/Gothic Metal dopo, per finire all'Indie e al Rock classico. Animo ribelle e Rock, si “droga” di Musica e non rifiuta mai una birra. È possibile contattarlo a questo indirizzo email: nino@we-rock.info

Lascia un commento